LinceoVR 4.0 is out! Virtual become real.

August 6th, 2013

After 2-years incubation period, commitment and desire to really make something new, LinceoVR 4.0 is out!

The proprietary software developed by Seac02, renowned as the first to integrate the features of the Realtime Render and Augmented Reality, confirms its avant-guard approach now including marker tracking, natural feature tracking and Kinect tracking, all in one.

During these months, we have refined our technology to be sure the 3D models visualization to reach an incredibly realistic graphic quality and to allow the user to add digital products in the real world with imperceptible overlaying effects between virtual and real. We have improved the user experience to get an easy to use Drag & Drop interface and let anyone with no special knowledge to create projects and/or design engaging product presentations. Using the Free Viewer you can also share your output on your website, show it in a Power Point presentation, or display it on a Virtual Mirror in an interactive way.

linceovr1_body

So, let’s revise the process. Import your 3D CAD model, optimize it for LinceoVR platform, visualize it in real time and choose among many views, variations of materials, geometries and lighting effects, then decide how to make it usable in real space. LinceoVR makes Augmented Reality usage intuitive: you only need to associate the virtual model to a marker that allows to recognize the static or dynamic object. If it’s a dynamic one, you can use the Microsoft Kinect technology to interact. That’s the 4.0 version main update.

LinceoVR together with Microsoft Kinect lets see a virtual object as if it was in the real world and at the same time interact with it in the space, moving, rotating it, changing its size or characteristics in order to see how it would look like. Thanks to the Kinect recognition features, LinceoVR detects several parts of the body in motion, which become real markers to which the virtual object is associated.

That’s how the virtual becomes real in a simple and affordable way for everyone.

LinceoVR 4.0

Seac02 “aumenta” la cover del catalogo The Others e lancia il progetto no profit Art Project

November 8th, 2012

In concomitanza con l’uscita dell’app AR-Code su Apple App Store, nasce il progetto dedicato a mettere a disposizione degli artisti l’Augmented Reality.

AR-Code

AR-Code

Permettere agli artisti di sperimentare le opportunità espressive e narrative della Realtà Aumentata. Con questo obiettivo **Seac02 **ha intrapreso la collaborazione con The Others, progetto espositivo internazionale dedicato all’arte contemporanea emergente, e partecipa alla manifestazione in programma dal 9 all’11 Novembre 2012 (stand A17).

Art Project è l’operazione no profit ospitata all’interno della nuova applicazione mobile per Augmented Reality AR-Code, prodotto di Seac02, disponibile gratuitamente su Apple App Store. A partire da Novembre, la piattaforma ospiterà, con una rotazione mensile, l’opera di un diverso artista che avrà voluto esplorare la propria frontiera creativa integrando la Realtà Aumentata nell’esperienza artistica.

Insieme a The Others, sono stati selezionati i primi artisti che daranno vita al progetto: la fruizione delle loro opere “aumentate”, grazie alla tecnologia AR-Code, è accessibile dopo aver scaricato l’applicazione. Inquadrando l’opera all’interno dello schermo del proprio I-phone, è possibile interagire con un **extra contenuto digitale che si sovrappone a quello reale. **L’utente ha così accesso a una componente narrativa virtuale e nascosta che si aggiunge a quella fisica .

Tre sono le esplorazioni artistiche sperimentabili nel corso di The Others. La prima riguarda la copertina del catalogo **di **The Others **realizzata da **PrintAboutMe. La massa di api che costituisce l’oggetto grafico principale della cover, metaforicamente ispirato alla massa di persone che circuitano attorno alla manifestazione cooperando in modo efficiente e collaborativo, si trasforma in un elemento dinamico che invade lo schermo del proprio device.

**The origins of meat di Uli Westphal **(presentato a The Others dalla galleria NOPX di Torino) è la seconda opera. Qui, la riflessione dell’artista intorno al gap conoscitivo ed esperienziale che separa il cibo che mangiamo dalla sua origine, trova nella Realtà Aumentata una forma di rappresentazione. Dove l’opera mostra una cotoletta di maiale, una bistecca di manzo e un petto di pollo, quella interattiva virtuale permette di interagire con ciò che non ci è concesso vedere della filiera.

**The Others di Antje Rieck **è la terza opera. Il corpo flesso di una donna diventa la superficie su cui far scorrere, in maniera digitale e aumentata, l’anima, la navicella che conduce ai sogni, il filo che permette di essere connessi al resto del mondo.


PrintAboutMe è un progetto in difesa della grafica d’arte contemporanea, alternativa e indipendente, curato dall’associazione Arteco, dal laboratorio Inamorarti, dalla stamperia Ohne Titel Grafik, dal grafico / illustratore Moisi Guga e, a partire dal 2012, anche da FART gallery. PrintAboutMe nasce come bando internazionale di stampa d’arte rivolto ad artisti under 40 che si tiene con scadenza annuale. La prima edizione ha selezionato 28 lavori a cui è seguita una mostra itinerante. Nel 2012, oltre a promuovere la seconda edizione del bando, PrintAboutMe diventa progetto editoriale con le edizioni PrintAboutMe Micro-Press. Nel maggio dello stesso anno inaugura la prima edizione di Ménage à trois, residenza d’artista dedicata alla creazione di un’opera di grafica d’arte, i cui protagonisti sono uno stampatore, un artista e un video-maker.

Uli Westphal è nato nel 1980 a Bochum in Germania. Dopo gli studi presso l’Accademia delle Belle Arti di Enschede (Olanda) si trasferisce negli Stati Uniti e poi a Berlino dove oggi vive e lavora. Uli Westphal sviluppa il suo lavoro spaziando tra installazioni, fotografia, sculture, audio e animazione su ciò che è rappresentato dai fenomeni naturali. Dal 2004 è impegnato in numerose esperienze artistiche tra Germania, Olanda, Cina, Stati Uniti e Italia. E’ considerato un ricercatore metodico, un collezionista, critico, ordinato. Nonché attento osservatore delle dinamiche del mercato specie alimentare nei confronti del quale compie azioni di disvelamento del diverso, che spesso coincide con il termine “naturale”.

Antje Rieck nasce a Ulm, Germania nel 1970 e si diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Torino. Le sue sculture integrano numerosi approcci teorici, giustapponendo generi e processi diversi entro i confini di un’unica opera, a volte espandendosi per naturale crescita o sequenza su altri media come fotografia, video e installazioni interattive. Attraverso l’uso delle diverse tecniche Antje dimostra la propria abilità nel manipolare e armonizzare i media contemporanei con i busti neoclassici e le espressioni corporee più futuristiche. Nel 2011 è stata ospite della Biennale di Venezia nell’ambito della mostra “Glasstress”. Oltre ai committenti internazionali, Antje Rieck è stata chiamata a creare un’ installazione scuoltorea per l’anniversario del massacro delle Fosse Ardeatina presso le Ex-Officine Italgas di Roma nel 2006. Dal 2006 al 2010 ha progettato e supervisionato la costruzione delle scenografie del Teatro Regio di Torino per “Il segno del Chimico” e “Acqua” della Fondazione Merz.

AR-Code

AR-Code

Jeep gets its first interactive campaign with Seac02

October 4th, 2012

A new way to enjoy Augmented Reality communication contents through AR-Code technology is part of I am Jeep Mobile app.

IMG00315-20121002-1035

In conjunction with Jeep Grand Cherokee S Limited new commercial’s on air, I am Jeep Mobile Customer Care update application, featuring an Augmented Reality functionality created by Seac02, comes in Apple Store.

I am Jeep Mobile is the first mobile app ready to be integrated with AR-Code, an innovative Augmented Reality mobile platform made by Seac02 to enjoy AR interactive contents issuing from traditional ADV print campaigns. Setting mobile phones on Jeep print advert, since this month interactive digital contents will be unveiled to users.

Seac02 advanced technology enables to turn Augmented Reality into a mobile always-on communication channel that can give readers user-led enriched and entertaining information.

AR-Code free browser for Augmented Reality contents will be available starting from the end of October on Apple Store and then on Android devices (since now you can subscribe to the mailing list and be notified when the app will be on line).

AR-Code aims to add Augmented Reality in day-by-day life as it allows all kind of press to be alive and interactive. Brands and companies can take advantage of value added ADV campaigns as well as institutions.

For more info: press@seac02.it tel: +39 011.197.00.652 www.seac02.it

www.ar-code.it https://twitter.com/ar_code

Jeep, in collaborazione con Seac02, lancia la sua prima campagna interattiva

October 4th, 2012

All’interno dell’applicazione I am Jeep Mobile, un nuovo modo di fruire contenuti di comunicazione in realtà aumentata, basato su tecnologia AR-Code.

IMG00315-20121002-1035

In concomitanza con la messa on air del nuovo spot dedicato al lancio commerciale di Jeep Grand Cherokee S Limited, arriva sull’Apple Store l’update della applicazione Customer Care I am Jeep Mobile con il modulo Realtà Aumentata realizzato da Seac02.

I am Jeep Mobile è la prima applicazione a integrare** AR-Code, l’innovativa piattaforma di mobile Augmented Reality realizzata da Seac02** per la fruizione di contenuti interattivi basati sull’uso della realtà aumentata a partire da campagne stampa ATL tradizionali. Inquadrando le pubblicità di Jeep sulle riviste Class, AD in edicola questo mese gli utenti potranno interagire con contenuti digitali interattivi che compariranno sulla pubblicità stessa.

La tecnologia messa a disposizione da Seac02 consente di fare della realtà aumentata un **canale mobile always-on**, capace di fornire informazioni aggiuntive e di intrattenimento user-led.

Il free browser per realtà aumentata, AR-Code (www.ar-code.it) sarà disponibile a partire dalla fine di Ottobre su Apple Store e a seguire su supporti Android (ma è già possibile iscriversi alla mailing list per ricevere la notifica in anteprima). L’applicazione ha lo scopo di integrare la fruizione della realtà aumentata nella vita quotidiana, grazie alla possibilità di rendere vivi e interattivi i supporti stampa classici. Brands e aziende potranno usufruire della piattaforma per campagne branded ricche ed engaging, così come enti e istituzioni.


**Seac02 **(www.seac02.it) è una digital craft house con sede a Torino, leader mondiale nella realizzazione di software e soluzioni basate su Realtà Aumentata e Virtuale che collabora con aziende e professionisti allo scopo di incrementare il valore della tecnologia, basata sull’esperienza interattiva, in progetti di comunicazione digitale.

Per maggiori informazioni: press@seac02.it tel: +39 011.197.00.652 www.seac02.it

www.ar-code.it https://twitter.com/ar_code

Seac02 Augmented Reality for the Acer and Intel U-Experience

July 13th, 2012

Recently, Seac02 took part to a promotional project of Acer and Intel® that, in order to launch the Acer Ultrabook with Intel® Core processors, organized the U-Epxerience, a special tour around Europe where, from the 18th of June to the 10th of July 2012, 4 U-Teams in Italy, France, Germany and UK respectively, visited a selection of four best-in-class hi-tech companies in the respective country, where the teams lived amazing experiences using their Ultrabook.

On the 20th of June, Seac02 challenged the Italian U-Team in some exciting Augmented Reality experiences. Have a look at this video

Augmented reality and art.

June 6th, 2011

acquisizione 3

Augmented reality has many applications and thanks to the simplicity of LinceoVR anyone can carry out projects of any kind. Here’s what is doing a group of Civil Engineering, Environmental and Aerospace (DICA) of the Faculty of Engineering – University of Palermo. Augmented reality has been applied to 2 projects. The first is a work of art, scale 1:1,which represents a corner of a greek-modern composite capitellino designed and made of plaster by the G. Damiani Almeyda School and from Basile collection of 1859-1929.

Scientific Officer of UniNetLab Laboratory Performance Prof. Benedetto Villa. Thanks for cooperation during the survey to Doctor Arch. Rosanna Sciortino.

References: F. Di Paola, L. Inzerillo, Augmented reality. The case of Salinas Museum of Palermo, IX International Forum “Le Vie dei Mercanti”, Capri-Napoli, June 2011.

Contact: laura.inzerillo@unipa.it fdipaola@unipa.it

Augmented reality has also been applied to the digital model of the estate of “Zucco” Henri d’Orléans, Duc d’Aumale. Work done during the presentation of the volume of science:

“Insediamenti rurali a corte nella Sicilia occidentale La tenuta dello Zucco di Henri d’Orléans, duca d’Aumale” by Francesco Di Paola and Maria Rita Pizzurro Ed. Kappa, Rome 2011

The digital representations were useful to demonstrate the deterioration of building structures and of the walls, providing useful keys to future redevelopment and use of the site.

Contact: fdipaola@unipa.it mrpizzurro@alice.it

La realtà aumentata ha moltissime applicazioni e grazie alla semplicità del software LinceoVR si possono realizzare progetti di qualsiasi tipo. Ecco cosa sta facendo un gruppo di Ingegneria Civile, Ambientale e Aerospaziale (DICA)della Facoltà di Ingegneria – Università degli Studi di Palermo. La realtà aumentata è stata applicata a 2 progetti. Il primo è un’opera d’arte, in scala 1:1, che rappresenta una parte ad angolo di un capitellino composito greco-moderno disegnato e realizzato in gesso dalla Scuola di G. Damiani Almeyda, ed appartenente alla dotazione Basile del 1859-1929.

Responsabile scientifico del Laboratorio di Rappresentazione dell’UniNetLab, Prof.Benedetto Villa. Si ringrazia per la collaborazione durante le fasi del rilevamento la Dott.ssa Arch.Rosanna Sciortino.

Riferimenti bibliografici: F. Di Paola, L. Inzerillo, Augmented reality. The case of Salinas Museum of Palermo, IX International Forum “Le Vie dei Mercanti”, Capri-Napoli, June 2011.

Contatti: laura.inzerillo@unipa.it fdipaola@unipa.it

La realtà aumentata è stata applicata anche al modello digitale della tenuta dello Zucco di Henri d’Orléans, duca d’Aumale.

Lavoro realizzato in occasione della presentazione del volume scientifico: “Insediamenti rurali a corte nella Sicilia occidentale La tenuta dello Zucco di Henri d’Orléans, duca d’Aumale” di Francesco Di Paola e Maria Rita Pizzurro Ed. Kappa, Roma 2011 Le rappresentazioni digitali sono state utili per dimostrare il degrado delle strutture edilizie e dei paramenti murari; fornendo utili chiavi di lettura per futuri interventi di riqualificazione e di fruizione del sito. Contatti: fdipaola@unipa.it mrpizzurro@alice.it

The e²-commerce platform unveild at the Augmented Reality Event 2011

May 25th, 2011

Great success for the last Augmented Reality Event 2011, held in Santa Clara (CA). First of all, we want to thank all the people that visited the booth of Seac02 and that came to listen to our speech about our esquarecommerce solution.

For who couldn’t attend to the talk, or missed the are2011, and is interested in it, we shared below the presentation of our speech. Starting from the state of the art and what has been done so far, in terms of applications of the AR in e-commerce for product experiences (in the presentation we mention some our projects as well as third-party projects) we introduce our new experiential-e-commerce platform (esquarecommerce).

The past shows us that companies that want to adopt AR solutions for their online business find technological barriers for reaching as many users as possible and high level budgets required to generate and publish contents . Seac02 esquarecommerce platform offers easy content creation and a multichannel, crossplatform diffusion of the output. Final contents and applications are stored in cloud, and once the application is made, the company just needs to copy a script that can be embedded in a webpage, like we do when we embed a video from youtube or vimeo, or we did for this presentation that follows.

This concept presented is part of a wider project we have been working on lately and that we will start releasing soon with a few first modules.

“Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia.”

April 4th, 2011

Seac02′ AR @ OGR “Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia.” from seac02 on Vimeo.

Since the 17th March up to the 20th November 2011 in the section “Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia.” at OGR it’s possible to find two Augmented Reality Installation by Seac02 commissioned by the Committee Italia 150. Edited by Riccardo Luna – Director of Wired – “Stazione Futuro” is the exhibition that describes the Italy of the years to come through and an exhibition divided into 12 areas: internet, energy, green chemistry, waste, land, food, health, home, work, space, transportation and textiles. “Stazione Futuro” is also the place where it tells what will happen with new Technologies and augmented reality displays objects that have not yet been carried out and the interactive tables address the major issues, from alternative energies to traffic. The first installation is located in the theme “Mobility” which tells how we’ll drive electric and silent cars, with increasingly sophisticated security devices. Seac02 proposes the concept car “Sesto Elemento” by Lamborghini, brutal sportive and just 999 Kilos heavy, already presented at Paris Motor Show. The visitors can see the car in their hands in Augmented Reality. The second installation is located in the “Energy” area and tells through augmented reality and interactive images the genesis of coal plant in Saline Joniche and the design philosophy that Italo Rota, well-known architect, has followed in its definition. The project environmentally sustainable is a power plant of future construction in full harmony with surrounding area’s elements by continuing and enhancing the architectural forms. Showing a six-sided cube at the the webcam, visitors can see videos and descriptive images in augmented reality and interact with them by the Flash texture traking technology.

ogr_109

Dal 17 marzo al 20 novembre alle OGR nello spazio “Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia.” sarà possibile trovare 2 installazioni di Realtà Aumentata realizzate da Seac02 commissionate dal Comitato Italia 150. Curata da Riccardo Luna – direttore di Wired – Stazione Futuro è la mostra che racconta l’Italia degli anni a venire attraverso un percorso espositivo suddiviso in e 12 aree tematiche: internet,energia, chimica verde, rifiuti, territorio, cibo, salute, casa, lavoro, spazio, mobilità e tessuti. Stazione Futuro è anche il luogo dove si racconta ciò che accadrà grazie alle nuove Tecnologie e la realtà aumentata mostra oggetti che non sono ancora stati realizzati e i Tavoli interattivi affrontano i grandi temi, dalle energie alternative al traffico. _ La prima installazione è collocata nell’area tematica “Mobilità“ che racconta come guideremo auto elettriche e silenziose, dotate di dispositivi di sicurezza sempre più sofisticati. Seac02 propone in AR la concept car Sesto Elemento di Lamborghini, brutale sportiva pesante appena 999 chili, già presentata al salone dell’auto di Parigi. I visitatori grazie alla realtà aumentata con il marker possono vedere l’auto nelle loro mani. La seconda installazione è collocata nell’area “Energia” e attraverso la realtà aumentata vuole raccontare interattivamente e per immagini la genesi della centrale a carbone di Saline Joniche e la filosofia progettuale che ha seguito il noto architetto Italo Rota nella sua definizione. Il progetto ecosostenibile è una centrale elettrica di futura realizzazione in piena armonia con gli elementi propri del territorio circostante, riprendendoli e valorizzandoli nelle forme architettoniche. Mostrando un cubo a 6 facce alla webcam il visitatore può vedere video descrittivi e immagini in realtà aumentata e interagire con essi grazie alla tecnologia Flash texture traking.

ARAY augmented reality Xray

March 15th, 2011

what about discovering new car interiors using augmented reality, now you can! In the video below we use our Eligo SDK to explore the interior of the car. Realtime object tracking is made using a Dualcore notebook with a standard webcam.

We can use any 3D obect as tracking target, the sdk supports windows platform, and any web browser.

Ecological augmented reality with Ecolamp!

March 8th, 2011

DSC_0271

Ecolamp, Consortium for the recovery and processing of spent fluorescent lamps, From the 26th February to the 8 March in Campo San Polo choses the Venice Carnival as the stage for his environmental awareness actions. Through a postcard, also available on the website by clickinghere, Ecolamp invites you to visit the green island in an interactive way, using Seac02’s augmented reality. Showing the card to a webcam, thanks to the texture traking technology, appears in a 3D video where you can see a light bulb going off and then throwing itself in a Ecolamp’s bin. Once again the project was created in collaboration with the Egg 2.0 Factory.

CLICK HERE and try Augmented Reality!

cartolinablog

Realtà aumentata ecologica con Ecolamp!

Ecolamp, Consorzio per il recupero e il trattamento delle lampade fluorescenti esauste, dal 26 febbraio all’8 marzo in Campo San Polo ha scelto il Carnevale di Venezia come palcoscenico per le proprie iniziative di sensibilizzazione ambientale. Attraverso una cartolina, anche scaricabile dal sito cliccando qui,vi invita a fare un giro nell’isola ecologica in modo interattivo, utilizzando la realtá aumentata di Seac02. Mostrando la cartolina ad una webcam, grazie alla tecnologia texture traking, compare un video in 3d in cui si vede una lampadina spegnersi e poi gettarsi in un bidone Ecolamp. Anche questa volta il progetto è stato realizzato in collaborazione con la factory Egg 2.0.

DSC_0273

Clicca qui per provare la realtà aumentata!

__

Augmented World Expo

4-5 June

Santa Clara (CA)

Booth 75

AR-Code

Mobile Augmented Reality Platform.
Coming soon!

Seac02 Blog

Read about our stories!


Warning: implode() [function.implode]: Invalid arguments passed in /var/www/seac02_network/common/functions/urls.inc on line 37